SIVe.MP Veneto - Home Page

Details
Promoted
Sites: 
IBIS TH
Channel: 
Search engines
Text (summary): 

Lumpy Skin Disease. New note from the Ministry on measures to prevent virus introduction into the national territory

 

Tags
Locations
LocationCoordinatesRelevanceShow on map
Calabria, Italy39.56°N 16.35°E0.388Yes
Discovery
Source: 
Searched entity: 
Original language: 
Original title: 
S.I.Ve.M.P. Veneto - Home Page
Original text (summary): 

Settimana decisiva quella che si apre per l’approvazione della riforma della sanità veneta in Consiglio regionale. Venerdì, dopo una mattinata in cui sono stati approvati sei articoli del Pdl 23 (che vanno ad aggiungersi ai tre licenziati in precedenza), il presidente dell’assemblea del Ferro Fini, Roberto Ciambetti, ha sospeso i lavori per dar modo all’opposizione di elaborare nel week end una proposta relativa alla parte “sociale” della nuova organizzazione socio-sanitaria definita dal progetto di legge che, oltre all’istituzione dell’Azienda Zero, prevede la riduzione delle Ulss. La conferenza dei capigruppo ha previsto sedute a partire dalla mattinata di martedì 2 agosto fino a venerdì prossimo, con prosecuzione eventuale sabato 6 agosto. Il clima degli ultimi giorni tra maggioranza e opposizione viene definito “di dialogo costruttivo” e, superato l’impasse di giovedì (quando l’irreperibilità dei tecnici regionali aveva causato la sospensione della seduta), ha permesso l’approvazione degli articoli dal 5 all’11.

Lumpy Skin Disease. Nuova nota del Ministero sulle misure per prevenire l’introduzione del virus nel territorio nazionale

Lunedì 01 Agosto 2016 12:25

Nuova nota, in data odierna, della Direzione generale della Sanità animale del ministero della Salute in relazione alla possibile diffusione della Lumpy Skin Disease - una malattia endemica in molti Paesi africani e asiatici, che sta rapidamente interessando tutto il Medio Oriente, compresa la Turchia. La Direzione, infatti, ritiene necessario implementare controlli rafforzati per contrastare il possibile rischio di introduzione nel territorio nazionale della malattia. La nota informa che Commissione europea ha stabilito, con specifiche Decisioni che riguardano la Bulgaria e la Grecia, una serie di misure al fine di evitare il diffondersi della malattia. “La misura principale riguarda il divieto di spedizione dai citati Paesi di bovini, bufali, e ruminanti selvatici in cattività nonché di sperma, ovuli ed embrioni di queste specie. Dai Paesi terzi interessati dalla malattia, l’esportazione nell’Unione Europea di animali è vietata, invece, da disposizioni di sanità animale e pubblica di carattere generale.

Issues
Issue(s) that this article relates to, if applicable.
Workflow
Status: